tutorial taglio barboncino

Ma devono essere belle frasi?
Già, perché il sottotitolo di questa serata è ancora più subdolo e carogna I banditi delle parole.
Insomma, mi appello alla benevolenza di voi tutti, se siete lettori capirete che taglio di capelli per viso ovale e naso pronunciato non è facile trovare proprio quella frase, proprio quelle parole che vi hanno aperto il mondo.
Ecco i banditi delle parole, quelli che ti rapiscono.
Lho letto da qualche parte.Non è nemmeno Holden che dice dei libri che ti hanno fulminato e che vorresti che lautore fosse tuo amico e poterlo chiamare al telefono ogni volta che vuoi.Da lì, abbiamo preso anche quello che siamo, non tutto, ma un bel.Ecco Dostojevskij ne LIdiota: Dicono che non stupirsi di nulla sia un segno di grande intelligenza; ma, secondo me, potrebbe essere allo stesso modo un segno di grande stupidità.Sono disposto per questo a tutta la ruffianaggine possibile, al paraculismo estremo, fino a dire: Ehi!



Il primo è che una volta che ti ho rapito, che ti ho tirato dentro, che ti ho detto, come Gogol, che è successo un fatto incredibilmente strano, tu vorrai capire, vorrai vedere come va a finire, e va bene, facile.
Quello che è legale spesso è ingiusto, quello che è giusto spesso non è legale.
Lo stupore è reciproco, diventa taglie forti firenze una partita di ping pong.Ce ne ricorderemo, e non solo della vita nostra che ovviamente rivedremo tutta come un film, che cazzata o dei vicini, degli affetti, degli amori, degli amici, dei figli.E come fa quel naso a prendere una carrozza e girare per Pietroburgo, staccato dal suo generale, il titolare del naso, il legittimo proprietario?No, prendete me, io ho fame, posso farlo per quindici.Dai, su, sentiamo, sbrigati.O di quando ho capottato con la macchina in mezzo alla neve e mi ha salvato una lettrice proprio una lettrice e mi ha rapito lei, questa volta, prendendomi a martellate perché quella scema di Misery non doveva morire.O la caricatura scientifica del poliziesco tecnologico americano di inizio secolo questo secolo : si trova un pelo, lo si mette in un macchinario, anche portatile, una valigetta, e dopo tre minuti, dopo la pubblicità, saprai se il padrone del pelo beveva molto, se andava.





Sei affascinato dalle pistole.
Così tra poco riavremo finalmente la schiavitù.
E una specie di mesmerismo, di magia.

[L_RANDNUM-10-999]